Come eseguire la manutenzione di un epilatore a luce pulsata

di | 4 marzo 2019

Parlando di prodotti per la cura della persona, l’epilatore a luce pulsata rappresenta senza dubbio una delle rivoluzioni degli ultimi anni.
Questi macchinari si caratterizzano per essere frequentemente impiegati per dei trattamenti molto specifici, come il fotoringiovanimento e la fotodepilazione.
Come altri macchinari ad uso estetico, anche gli epilatori a luce pulsata necessitano di adeguata manutenzione affinchè durino nel tempo.

Vediamo dunque come averne cura per assicurarci una lunga durata di questi apparecchi.

I vantaggi della scelta della luce pulsata

Questi pratici apparecchi permette di realizzare comodamente a casa propria – e in maniera piuttosto economica – trattamenti estetici che, fino a poco tempo fa, potevano essere unicamente eseguiti nei centri estetici specializzati.

Ovviamente, la possibilità di portare a termine un trattamento su una zona decisamente più vasta del corpo è un punto che gioca a favore della luce pulsata.
Come dice il nome stesso, la luce viene emessa in modo discontinuo, colpendo in maniera randomica il follicolo responsabile della crescita dei peli e inibendone la ricrescita.
Dopo alcune sedute la crescita del pelo è praticamente annientata.

Come eseguire la manutenzione degli epilatori a luce pulsata

Trattandosi di una tecnologia estetica recente, dobbiamo rilevare come nei confronti di questa pratica circolino ancora dubbi e perplessità. Tra questi, uno dei più comuni riguarda la durata di questo tipo di dispositivi e dei loro accessori?

L’importante in questi casi è affidarsi ad un’assistenza competente in questo specifico merito.
Uno dei vantaggi di affidarsi ad un buon servizio di riparazione ed assistenza di macchinari a luce pulsata è sicuramente quello di poter sfruttare anche un ottimo servizio di rigenerazione manipoli per luci pulsate: un servizio che in pochi sono in grado di offrire ad un livello qualitativo elevato.

I vantaggi dell’affidarsi ad un’assistenza di qualità

Nel momento in cui si ha un problema con un’apparecchiatura a luce pulsata è fondamentale poter fare affidamento su un riferimento specializzato che si occupi di risolvere tali complicazioni.
Per fare un esempio, questi macchinari possono contare su un filtro ottico del tutto particolare, che ha la funzione di assicurare una protezione totale della pelle di chi subisce il trattamento.
E’ facile intuire com sia necessario avere una certa esperienza in merito, per una riuscita impeccabile.

Durata della lampada: meglio fissa o sostituibile?

Il costo delle lampade sostitutive di un apparecchio a luce pulsata è di circa 50 euro a cartuccia, a seconda del fototipo.
Un ciclo completo richiederà circa 4-5 cartucce di questa tipologia.
Oggigiorno, però, esistono anche lampade sostituibili da 100.000 o addirittura 300.000 impulsi; ciò assicura all’epilatore una durata di svariati anni.