Le caratteristiche di una lavastoviglie

di | 25 febbraio 2019

La lavastoviglie ormai è un tipo di elettrodomestico presente in quasi ogni casa sia dove vivono famiglie piccole, sia famiglie numerose e non mancano neanche a casa di persone single che scelgono sempre più di disporre della sua utilità.

Le tipologie di lavastoviglie.

Ci sono varie tipologie di lavastoviglie ed una prima suddivisione riguarda le lavastoviglie da incasso da porre in qualunque spazio della casa, meglio note come a libera installazione, qualora si disponesse di una cucina componibile, che abbia uno spazio laddove inserire la lavastoviglie, si dovrà effettuare una scelta di lavastoviglie di tale tipologia e di questo genere ne esistono ben due sottotipi:

-integrate;

-completamente integrate.
Nello specifico, nelle lavastoviglie integrate lo sportello risulta essere molto visibile, e i comandi sono presenti sul davanti. Su questo sito www.sceltalavastoviglie.it tanti utili informazioni.

Nel caso invece di lavastoviglie completamente integrate, detto pure a scomparsa, questi elettrodomestici saranno inseriti in un predisposto spazio, in tal caso, sul davanti, sarà montato un uguale pannello alle altre ante della cucina ed i relativi comandi si troveranno sul superiore bordo dell’elettrodomestico, e sarà evidente che non si potranno controllare nel corso del funzionamento.

Le dimensioni dei modelli da incasso per la scelta di una lavastoviglie da incasso, rappresentano uno dei primari parametri da dover valutare, pertanto ambedue i tipi sia integrati che a scomparsa, si possono trovare nella larghezza da 45 cm e da 60 cm.

Pertanto quelle larghe 45 cm sono tipologie di lavastoviglie compatte, ben adatte a piccole cucine, e a coperti minori di 10, sono ideale per single oppure per coppie, naturalmente il consumo energetico sarà inferiore a differenza dei modelli che sono maggiormente grandi. Proprio per le relative ridotte dimensioni i tempi di lavaggio saranno in genere meno lunghi.

Per quanto concerne quelle da 60 cm, alcuni tipi potranno lavare fino a 15 coperti per volta. Sono pertanto ideali per quelle famiglie più numerose, ma pure per chi volesse fare un lavaggio unico al giorno magari preferendo la notte per un maggiore risparmio energetico, riempiendola delle stoviglie di colazione, ma anche di pranzo e cena. Inoltre, tante lavastoviglie si possono programmare per lavaggi a metà carico, così da poter usarne una che sia più grande, pur se non completamente piena.
Infine se invece si optasse per una lavastoviglie da incasso pannellabile, l’elettrodomestico sarà integrato in un vano della cucina con una particolare caratteristica che consiste nel non avere in dotazione il pannello frontale, tale tipologia presenta una controporta, ovvero una porta grezza, sulla quale si potrà montare un pannello.